fbpx

Cause e rimedi per la caduta dei capelli

Cause e rimedi per la caduta dei capelli

28 Febbraio 2019 Consigli 0

Cause e rimedi per la caduta dei capelli

La perdita dei capelli è un fenomeno più che normale, legato a fattori differenti tra loro, più o meno correlati. Esiste la stempiatura fisiologica. che si verifica dopo il periodo adolescenziale esistono molte situazioni in cui più fattori portano alla perdita di capelli nell’uomo. La caduta dei capelli causata da stress, ad esempio, è strettamente legata all’equilibrio psicologico della persona, in particolare nei periodi in cui questa viene sottoposta a forti tensioni emotive. Spesso e volentieri l’esposizione prolungata a condizioni di pressione e stress favorisce la comparsa di capelli diradati e problemi del fusto. Fra i tanti studiosi della materia c’è chi suggerisce una dieta a base di determinati cibi per contrastare la perdita dei capelli. Alcuni tricologi hanno infatti riscontrato come un basso apporto di proteine e amminoacidi, fondamentali per sintetizzare la cheratina, possa indebolire la capigliatura provocando episodi di calvizie maschile.

Come frenare la perdita di capelli nell’uomo

Esistono diversi rimedi per contrastare con efficacia la perdita di capelli nell’uomo: si passa dalle soluzioni adottate dai nostri nonni nei decenni passati ai trattamenti più innovativi come l’ossigenoterapia. Il panorama delle soluzioni per la calvizie attuale si è spostato a questo proposito sull’utilizzo di rimedi per la perdita dei capelli nell’uomo di stampo “naturale”, dove il contributo tecnologico e farmacologico è risulta di conseguenza minimo. Le controindicazioni insite nell’uso (e abuso) di pastiglie sono diventate ormai un campanello d’allarme che ha spinto un numero crescente di persone all’uso di tecniche di ricrescita naturale dei capelli, o quantomeno di prevenzione della caduta.

I rimedi naturali sono i seguenti:

  • L’amla è un frutto indiano, molto simile alla nostra uva bianca, ricchissimo di vitamina C, prezioso alleato nella lotta al processo di invecchiamento della capigliatura. Va applicata sulla capigliatura l’estratto.
  • Un secondo rimedio alla caduta di capelli nell’uomo deriva dalla mela annurca, speciale varietà di mela campana IGP con elevato contenuto di procianidina B-2. Questo elemento, una volta estratto e assunto per via orale sotto forma di compresse, produce notevoli benefici sulla crescita e il trofismo (nutrimento) dei capelli.
  • Un’alimentazione sana ed equilibrata. Come abbiamo già anticipato, esistono moltissimi cibi con al proprio interno elementi utili a contrastare la caduta dei capelli. In particolare le nostre chiome hanno bisogno di vitamina E e di vitamina B (da assumere nei cereali), magnesio, fosforo e ferro.
  • Il miglio può essere un rimedio contro la caduta dei capelli, merito delle sue rinomate sostanze anticalvizie tra cui minerali e vitamine del gruppo B. Si tratta di un rimedio adatto anche ai celiaci perché privo di glutine, gustoso accompagnamento di minestre, minestroni, zuppe o insalate, da consumare anche tre o quattro volte a settimana per mantenere alte le difese contro la perdita di capelli a ogni età e senza particolari controindicazioni.
  • La Serenoa Repens è un rimedio naturale di origine vegetale, nella fattispecie una pianta della famiglia delle Arecaceae. In base ad alcuni trial clinici, è stato riscontrato che la Serenoa Repens (o palmetto nano) vanta una certa efficacia nella cura della calvizie maschile comune (alopecia androgenetica). Il motivo è legato all’inibizione del testosterone e della secrezione di sebo, entrambi responsabili dell’atrofizzazione dei follicoli e quindi della caduta dei capelli.